Guardo al PoliTo da Boston, dove lavoro in un ecosistema che investe $22 miliardi all’anno in innovazione tecnologica, dove i 250.000 studenti hanno a disposizione $250.000 a testa, ogni anno, e la collaborazione tra start-up, scale-up e multinazionali e’ intensa.

Il PoliTo produce laureati di ottimo livello, cosa che ogni anno tocco con mano insegnando ad una sessantina di dottorandi Scudo. Credo che essere ponte verso l’Europa e verso il Mondo sia particolarmente importante, sia per il singolo studente che diventa un professionista globale, sia per riportare a Torino sviluppo economico ed innovazione. 

Un grosso in bocca al lupo quindi a Juan Carlos De Martin, che vediamo spesso a Boston e conosce l’importanza di fare ecosistema, promuovere l’innovazione ed il suo impatto, ed attrarre investimenti.

Roberto Dolci
Roberto Dolci

Roberto Dolci si è laureato in ingegneria industriale al Politecnico; oggi è Head of Battery Storage Solutions and Digital Satellite Enel X North America.